Irene Fenara

 

S.jpg
 

TERMIA

2014 | polaroid and cast | cm.14x14 each one

 

Temperature is here perceived as a visible fluid that is shaping up in the polarisation process. The work exploits the ability of Polaroid in developing pictures in different manners, accordingly with heat and cold, making visible the invisible. Those framed images are then transforming into windows dipped in plaster that acquire new strength and new perspectives, in a continuous reversal between looking in and outside.

La temperatura percepita come fluido visibile che prende forma nella polarizzazione, il lavoro sfrutta la capacità della polaroid di sviluppare in maniere differenti in base al caldo e al freddo rendendo visibile l’invisibile.
Le fotografie, con le loro cornici che diventano infissi, immerse nel gesso, che diventa intonaco, acquistano nuova forza e nuove prospettive in un continuo rovesciamento tra il guardare dentro e il guardare fuori.

 
 
1.jpg
4.jpg
9.jpg
2.jpg
5.jpg
10.jpg
3.jpg
6.jpg
11.jpg